Cette semaine au Benin - Le faits saillants

Settimana dal Lunedì 23 Aprile alla Domenica 29 Aprile

☆ Politica
– Intervistato il Presidente Patrice Talon nel corso del weekend nell’emissione coprodotta da RFI, TV5 e Le Monde, sui temi seguenti: la sua salute, buona // il suo governo, sacrificare a volte i propri interessi e quelli dei suoi sostenitori a profitto dell’iteresse generale, senza dimenticare che il sociale va di pari passo con il miglioramento della sanità pubblica // la corruzione, proseguire la lotta // Presidenziali 2021, la sua candidatura terrà conto dell’evoluzione politica del Benin.
☆ Educazione
– Ripresa effettica dei corsi nei collegi e licei, è stato riorganizzato un calendario scolastico.
☆ Economia
– La FMI a Washington, alla presenza del Ministro Bio-Tachné, accoglie con favore la determinazione del Presidente Patrice Talon nella sua lotta contro la corruzione.
– Dopo alcune speculazioni sul prezzo del cemento, il Governo chiede all’industia del cemento di ribassare i loro prezzi; il prezzo alla tonnellata del cemento è riportato a 70.000 Fcfa come prima.
☆ Riforme per uno sviluppo duraturo
– Il Benin è passato questa settimana al visto elettronico, semplificando così le formalità di soggiorno nel nostro paese
– Entrata in vigore del codice sul digitale, riguardante  6 grandi sotto-settori: Social network e comunicazione elettronica / apparecchi elettronici / servizi di fiducia nell’economia digitale / commercio elettronico / protezione dei dati personali / cybercriminalità e cybersicurezza.
– Adozione della legge sulla locazione, che inquadra le condizioni dei contratti di affitto a uso di abitazione domestica, con un tetto di 3 mesi di cauzione e anticipi sull’affitto.